Terra sotto le scarpe di Matthias Schepp: potrebbe indicare un luogo in cui è stato con Alessia e Livia 

Alessia e Livia

La Scientifica ha rinvenuto della terra sotto le scarpe di Matthias Schepp, il padre delle due gemelline svizzere Alessia e Livia, scomparse lo scorso 30 gennaio.

E proprio su questi nuovi indizi si stanno concentrando le indagini degli inquirenti: la terra potrebbe essere riconducibile ad un luogo dove l’uomo ha camminato, magari insieme alla sue due figliolette e potrebbe dunque fornire elementi utili alle ricerche.

Dopo giorni nei quali gli inquirenti facevano molta fatica a trovare nuovi indizi ecco allora quest’ultima notizia che lascia accesa una piccolissima fiammella di speranza. Anche se le indagini andranno avanti a prescindere, come dichiarato nei giorni scorsi dal procuratore titolare del caso, Pascal Gillieron.

Certamente a distanza di quasi sette mesi ormai le speranze di ritrovare le due gemelline sono davvero ridotte al minimo. Alessia e Livia sembrano sparite nel nulla. Anche le speranze che gli inquirenti avevano riposto negli esami sulle tracce di saliva rinvenute nel bagagliaio dell’auto di Schepp si sono risolte con un nulla di fatto. Si aspetta allora di conoscere i risultati dei nuovi esami effettuati sulle tracce di terra.

La speranza della madre delle piccole, Irina Lucidi, è che le tracce possano far identificare il luogo dove Schepp è passato e, forse, ha nascosto le due piccine. Una pista che, forse, potrà portare alla soluzione del mistero delle due bambine scomparse nel nulla a gennaio scorso.

L’uomo le ha rapite e forse uccise e poi ha probabilmente organizzato una macabra messinscena con viaggi e spostamenti attraverso numerosi paesi. Molte, sinora, le piste che non hanno portato ad alcun esito.

Prima gli avvistamenti in luoghi dove la famiglia trascorreva le vacanze, poi un testimone che raccontò di aver visto Schepp che trascinava una pesante valigia e, ancora, recentemente, la pista delle tracce di saliva trovate nell’auto di Schepp e che non possono essere analizzate alla ricerca di veleno o sonnifero. Tutte speranze deluse per chi cerca disperatamente le due piccole.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=D-Zuf_WDTH8&feature=player_embedded[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti