Salvatore aveva rapporti con gay: tracce nei suoi computer. Melania uccisa perchè aveva scoperto tutto?

Salvatore Parolisi

Eccolo il segreto inconfessabile di Salvatore Parolisi, il mistero che sembra essere il vero movente del delitto efferato di Carmela Melania Rea.

Il caporalmaggiore chattava con i travestiti e sul suo computer sono state trovate, a quanto pare, tracce di conversazioni e contatti vari con diversi omosessuali.

I contatti scabrosi del militare sarebbe contenuti nelle carte in mano ai magistrati e questa vicenda, che getta ulteriori dubbi e sospetti su Parolisi, sarebbero già agli atti dell’indagine.

Parolisi avrebbe intrattenuto rapporti con i travestiti e, dunque, nella fattispecie i riscontri di queste frequentazioni sarebbero stati individuati sul computer personale ma anche sul computer di casa. Si presume quindi che Melania possa aver scoperto il “segreto”, a dir poco imbarazzante e scomodo, del marito.

I magistrati stanno vagliando anche questa pista e gli eventuali sviluppi. Se davvero cosi sono andate le cose, si potrebbe ipotizzare che Parolisi abbia ucciso la moglie per evitare che lei potesse rivelare quanto aveva scoperto.

Quel segreto e la necessità di non farlo emergere avrebbe scatenato la furia omicida di Salvatore Parolisi nei confronti della compagna, per salvare l’onore e salvaguardare la propria posizione professionale presso la discussa Caserma di Ascoli.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=oXbo7akvloE[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti