Il presidente del Napoli furioso per l’ennesima “notte brava” del Pocho: contatti con l’Atletico Madrid 

Lavezzi

Lavezzi verso la cessione ed è Aurelio De Laurentiis ad aver deciso che è meglio liberarsi in fretta dell’argentino. Sul Pocho c’è l’Atletico Madrid, pronto a portarlo in Spagna.

Non si è spenta l’eco dell’ultima notte brava in Costa Smeralda di Ezequiel Lavezzi tra gin tonic, ballerine adoranti e balli sui divanetti fino all’alba. Non era quanto sperava il presidente DeLaurentiis, già indispettito giovedì scorso per la richiesta del Pocho di trascorrere a Porto Cervo una settimana di allenamenti (blandi) e svago (allo stato puro).

Il presidentissimo nell’immediato non ha commentato le notizie provenienti dalle discoteche sarde: aspetta di incontrare l’argentino al più presto a Capri in barca o a Ibiza nei prossimi giorni per parlargli faccia a faccia e fargli quel «lavaggio del cervello » di cui ha accennato nell’ultimo messaggio recapitato all’agente dell’argentino, Alejandro Mazzoni. «Perché quest’anno non si può sbagliare, è una stagione importante su tutti i fronti», ha chiosato il patron fin dai primi giorni di ritiro precampionato in Trentino.

È evidente comel’ultima prodezza dell’attaccante induca a riflettere De Laurentiis: il Napoli non vuol perdere il suo gioiello, ma non è nemmeno escluso che di fronte ad una nuova offerta concreta di un top club (l’Atletico Madrid è fortemente interessato dopo la cessione al City di Agüero) il patron possa decidere di ridurre il prezzo della clausola rescissoria del contratto del Pocho, al momento fissato a 31 milioni di euro.

Un’ipotesi, alimentata per il momento solo dal fastidio. I prossimi giorni saranno rivelatori. Solo un’altra notte di follia, questo sì, potrebbe allontanare definitivamente l’argentino da Napoli. Anche se è chiaro a questo punto la tifoseria è tutta dalla parte di De Laurentiis.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=z2Mgmc0SHUM[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti