Momenti di apprensione a Roma; arriva Alemanno, poi gli artificieri rassicurano: era solo un falso ordigno

Colosseo

Paura a Roma per un allarme bomba al Colosseo. L’emergenza è comunque rientrata. Gli artificieri dei carabinieri hanno neutralizzato un barattolo sospetto, rivelatosi pieno per metà di acquaragia con due fili elettrici attaccati ad una batteria di 9 volt, trovato sotto gli archi del monumento.

Per i carabinieri il falso ordigno non poteva esplodere né incendiarsi, dunque totalmente inoffensivo. Sul posto era giunto immediatamente anche il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Si sono vissuti momenti di grande apprensione e si è temuto che potesse esserci in atto il gesto di un folle a danno del grande monumento. Poi, dopo le opportune verifiche degli artificieri, si è compreso che non c’era un reale pericolo.

Un falso ordigno, come detto, e Alemanno ha rassicurato tutti i cittadini.

© Riproduzione Riservata

Commenti