Tutti morti i 37 militari a bordo. Mai tante vittime in una sola azione, i talebani rivendicano: “siamo stati noi”

ennesimo attentato in Afghanistan

Un Chinook in forza alla Nato è precipitato la scorsa notte nell’Afghanistan dell’est ha provocato la morte dei 37 militari che erano a bordo. E’ quanto ha reso noto un ufficiale militare oggi confermando anche che il velivolo è stato abbattuto dagli insorti che erano impegnati in uno scontro con le forze della coalizione. L’elicottero è stato colpito da un razzo lanciato nella valle di Tangi, nella provincia di Wardak.

La maggior parte delle vittime sono militari Nato – di cui non si fornisce la nazionalità, anche se la maggior parte delle operazioni nell’area sono condotte dagli americani – ma vi sono anche soldati di Kabul che erano impegnati nell’operazione congiunta. I talebani hanno rivendicato l’attacco: il portavoce Zabiullah Mujaheed, ha detto che gli insorti hanno abbattuto l’elicottero la scorsa notte.

Sono almeno 17 i velivoli della coalizione e afghani caduti in Afghanistan quest’anno, in gran parte attribuiti a errori dei piloti, condizioni meteorologiche o guasti meccanici, ma anche alcuni abbattuti da attacchi di insorti.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=57cstztCsoo[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti