Sul Pianeta Rosso strisce scure in alcune pendii: sarebbero da collegare proprio alla presenza di acqua

Marte

Marte non finisce di stupire. Stando alla Nasa, infatti, nei mesi caldi sul Pianeta Rosso esisterebbe ancora acqua salata allo stato liquido.

La scoperta sarebbe testimoniata da alcune immagini riprese dalla sonda Mars Reconaissance Orbiter. Nelle foto scattate alle latitudini medie dell’emisfero meridionale si vedono delle strisce scure su alcune pendii. Tracce che, secondo gli esperti, sarebbero da collegare proprio alla presenza di acqua.

Le strisce riprese dalla sonda si affievoliscono a partire da ottobre quando la temperatura torna ad abbassarsi. “La spiegazione più convincente che abbiamo per queste osservazioni e’ che si tratti di un flusso di acqua salata, anche se ancora manca una conferma ufficiale”, ha dichiarato a Science Alfred McEwen del Lunar and Planetary Laboratory della University of Arizona.

In precedenza era stata confermata la presenza di acqua allo stato solido sotto forma di ghiaccio ai poli o l’antica presenza (centinaia di milioni di anni fa) allo stato liquido. Stavolta si tratterebbe della prima volta di acqua seppur salata allo stato liquido.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=6ZhH44CzAIU[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti