Il co-fondatore di Microsoft ed ex socio di Bill Gates nelle acque joniche con una nave da 200 milioni di dollari

Octopus di Paul Allen

Un mega-yacht si trova da qualche giorno ormai nella baia di Villagonia. E’ l’Octopus di proprietà di Paul Allen, co-fondatore di Microsoft ed ex socio di Bill Gates. L’imbarcazione che ovviamente sta destando l’attenzione di tutti misura 126 metri ed è opera della famosa società di architetti navali “Espen Oino”, costruita quindi in due cantieri tedeschi.

La nave dispone di ben due elicotteri, un sommergibile, sette barche supplementari, cinema, discoteca, piscine, campo da basket e una sala di incisione con un sistema di mixer unico nel suo genere, dove Allen ama trascorrere il tempo libero, suonando la chitarra del suo idolo Jimi Hendrix, al quale ha dedicato un gigantesco museo a Seattle. L’informatico statunitense Allen fondò Microsoft nel 1975 con Bill Gates, e nel 2000 si è dimesso dal CdA pur restando ancora oggi un forte azionista della società.

Per molti è solo l’ex socio di Gates ma Paul Allen è soprattutto un uomo che ha fatto parlare di sé per le innovazioni tecnologiche e informatiche del XX secolo. Secondo Forbes, Allen è la 37ª persona più ricca al mondo con una patrimonio di circa 13,5 miliardi dollari. Secondo alcune indiscrezioni i costi di manutenzione volti a conservare “Octopus” in buone condizioni e gli stipendi dell’equipaggio ammontano, ogni anno, a circa il 10% del costo iniziale della barca.

Calcolando che la nave è costata circa 200 milioni di dollari, ciò significa che il mantenimento della stessa ammonta a circa 20 milioni di dollari l’anno. “Octopus”, come detto, sta suscitando molta curiosità e gli occhi di turisti e residenti della zona sono rivolti verso la nave, e sono ben visibili i due elicotteri che accompagnano la presenza in  rada del lussuosissimo yacht. 

Lo scorso anno era stato proprio il “magnate” Bill Gates ad apparire con la sua mega-imbarcazione a Taormina, sempre nello specchio d’acqua tra Capo Taormina, Vilagonia e Naxos.

© Riproduzione Riservata

Commenti