Berlusconi ha versato nelle casse di “Cir” quanto disposto nella sentenza d’appello del lodo Mondadori

Carlo De Benedetti

La Cir ha ricevuto oggi da Fininvest il pagamento di 564,2 milioni di euro per la vicenda Lodo Mondadori. Lo rende noto un comunicato della Cir.

Sempre nel comunicato aziendale, Cir ricorda che il pagamento dell’importo è stato stabilito dalla sentenza della corte d’appello di Milano depositata lo scorso 9 luglio «quale risarcimento del danno causato a Cir dalla corruzione giudiziaria a suo tempo posta in essere nella vicenda del lodo Mondadori».

La cifra comprende «spese legali e interessi dal 3 ottobre 2009». Sul preannunciato ricorso in Cassazione da parte di Fininvest, i legali di Cir «sono pienamente fiduciosi» di trovare in quella sede «ulteriore e definitivo riconoscimento» delle «buone ragioni della società, già riconosciute da una sentenza penale passata in giudicato e da due gradi di giudizio civile».

Fininvest aveva annunciato nei giorni scorsi l’intenzione di procedere con il pagamento diretto alla Cir dopo la sentenza della corte d’appello di Milano del 9 luglio scorso sul Lodo Mondadori. La holding della famiglia Berlusconi, aveva recitato un comunicato Fininvest, «ha deciso di effettuare direttamente alla società che fa capo a Carlo De Benedetti il pagamento dell’importo liquidato (560 milioni di euro), e questo in alternativa all’escussione della fideiussione rilasciata il 21 dicembre 2009».

Il pagamento, sottolinea il Biscione, «non rappresenta in alcun modo acquiescenza alla sentenza e Fininvest si è riservata di chiederne la ripetizione all’esito dell’impugnazione della sentenza stessa». La società «conferma infatti che proporrà ricorso per Cassazione contro la decisione della corte d’appello, ribadisce di aver sempre operato nella più assoluta correttezza, sottolinea ancora una volta che non sussiste alcun danno per Cir di cui debba rispondere ed è certa che le proprie buone ragioni non potranno non essere riconosciute».

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=H2pjQAGWej0[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti