Allarme e poi lieto fine: il grande campione tedesco ha vagato per oltre 15 ore in stato confusionale

Gerd Muller

Ore di apprensione per Gerd Müller. L’ex centravanti della Germania e del Bayern Monaco, campione del mondo nel 1974, d’Europa nel 1972 e Pallone d’oro nel 1970, è stato protagonista di una disavventura nel ritiro di Trento, dove si trova in qualità di accompagnatore della squadra Under 23 del Bayern Monaco.

Secondo quanto si apprende Müller, oggi 65enne, sarebbe uscito lunedì notte intorno alle 3 dall’albergo in cui è ospite la squadra tedesca. Non vedendolo tornare, lo staff del club bavarese ha avvertito le forze dell’ordine che ha dato il via alle ricerche, concluse dopo 15 ore con il ritrovamento dell’ex campione da parte dei carabinieri. Müller vagava in una strada di Trento in stato confusionale.

Dopo il ritiro dal calcio giocato, avvenuto nel 1982 al termine di un’esperienza di tre anni negli Stati Uniti, Müller dovette affrontare un lungo periodo di depressione che lo condusse anche all’alcolismo.

Furono i suoi ex compagni di squadra, nel frattempo divenuti dirigenti del club bavarese, a consigliargli una terapia di disintossicazione e riabilitazione. Nel 1992 aveva accettato di entrare nello staff tecnico delle giovanili del Bayern.

© Riproduzione Riservata

Commenti