Sei minuti a 500 mila euro, girati in bianco e nero nel ’46 quando l’attrice aveva 20 anni. Offerte da tutto il mondo

Marylin Monroe

Sei minuti in tutto, ma sufficienti a scatenare pruriti e passioni dei fan di Marilyn Monroe. Un filmino pornografico di cui la star di Hollywood è stata la protagonista. Un cinefilo spagnolo, Mikel Barsa, lo metterà all’asta il prossimo sette agosto a Buoenos Aires. Prezzo di partenza 500 mila dollari, circa 350mila euro. «Conoscendo come sono fatti i fanatici di Marilyn, il filmato potrebbe arrivare al milione di dollari (700mila euro)» ha dichiarato il suo proprietario. Un altro film hard della diva americana, in 16 mm e lungo 15 minuti, era stato venduto nel 2008 per un milione e mezzo di dollari.

Il cortometraggio che andrà all’incanto è in bianco e nero, dura circa sei minuti, e venne girato nel 1946. L’attrice americana, allora 20enne, nota ancora con il suo nome, Norma Jean Baker, vi compare al fianco di uno sconosciuto. La pellicola apparteneva a un collezionista spagnolo, i cui eredi hanno deciso di affidarne la vendita a Mikel Barsa, che ha già venduto l’unica altra copia conosciuta al mondo di questo cortometraggio. La vicenda era nota dal 1997 e aveva innescato una polemica sull’identità della ragazza.

Un esperto della Monroe, ancora oggi mette in dubbio che si tratti davvero di lei. Sostiene infatti che la protagonista del film hard sia troppo robusta e meno femminile della star: «Non è lei, il mento è diverso, le labbra e i denti anche.

Marilyn era piccolina» taglia corto l’uomo. Ma Barsa possiede una lettera dell’Istituto cinematografico americano in cui si dice che, se non è Marilyn, «allora è la sua sorella gemella». Polemiche a parte la notizia ha fatto rapidamente il giro degli appassionati e secondo Barsa stanno arrivando offerte da tutto il mondo, le prime da Norvegia e Giappone.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9kmp5zYS5jM[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti