Roberto Piccinelli al “Morgana” per consegnare l'”Oscar del piacere”: il sociologo svela i trend delle vacanze

Roberto Piccinelli

Il  15 Luglio al “Morgana” di Taormina presenterà la sua Guida al Piacere e al Divertimento 2011 e premierà il Morgana con l’ambitissimo Oscar del Piacere durante una notte da Red Carpet; è scoppiata l’estate e il “sociologo del piacere” Roberto Piccinelli svela modi e mode del mondo del loisir raccontando, a suo dire, come dovrà essere l’estate all’insegna della seduzione e dell’eros piu’ cool?  

“Gli estremi si toccano, demonio e santità ballano insieme: chiesa e sesso catalizzano la scena notturna, dando vita ad Happy Church, Actor Battuage e Club Privè, nuova formula: incredibile ma vero, si fa strada la Trasgressione Serena! Mentre, a creare i locali di successo, ci pensa la cronaca, nera, rosa e politica”…dice Piccinelli.

Roberto, a te che sei un esperto di turismo ludico, iniziamo con il chiedere quale sarà il gioco più erotico dell’estate?
“Senz’altro, “la caccia notturna alla donna nuda”, che va in scena nelle calette del Sulcis, dalle parti di Porto Pino, in Sardegna, sul versante opposto di una Costa Smeralda ridotta al rango di vetrina per veline e calciatori” risponde Piccinelli

Come funziona?
“Una trentina di persone, suddivise su più barche, prendono il mare nel cuore della notte, finendo con il buttare l’ancora di fronte alla spiaggia scelta come campo d’azione; la preda predestinata si butta in acqua, raggiunge a nuoto il bagnasciuga, ispeziona il luogo e, quando si sente pronta, lancia un segnale; solo a quel punto la battuta può avere inizio. Uomini e donne del gruppo si lanciano alla ricerca della ragazza, sia gli uni sia l’altra completamente nudi, con la sola eccezione delle scarpe da ginnastica. E ciò, perché la fuggiasca punta a nascondersi nella retrostante macchia mediterranea, fra frasche, alberi ed arbusti, incurante, al pari degli inseguitori, di essere vista da ignari vacanzieri… Il gioco termina con la cattura della donna ed una sorta di rito orgiastico sulla sabbia bianca”.

Come hai fatto a scoprirlo. Hai partecipato anche tu?
Purtroppo, ancora no, anche se mi sto attrezzando. Me ne ha parlato un dottore del luogo scoprire il tutto è stato un medico, che si è visto arrivare in studio un folto numero di persone con graffi e lesioni su parti del corpo dove, di solito, non batte la luna e tanto meno il sole!

Roberto, vogliamo sapere quale sara’ il posto piu’ cool per sedurre e consumare l’atto seduttivo quest’estate?
Se continua il caldo torrido di questi giorni, dentro una cella frigorifera. Tipo Alba Parietti nel trash-movie “Il Macellaio”. Se, invece, la temperatura scendesse giusto un pochino, opterei per un amore vintage stile “Agonia” e “Camilla”, alias Claudio Baglioni e la sua auto dell’epoca (Citroen 2Cv): “chiare sere d’estate, il mare i giochi le fate e la paura e la voglia di essere nudi, un bacio a labbra salate, un fuoco quattro risate e far l’amore giù al faro…”

E tu, sociologo del piacere, dove hai fatto il sesso piu’ cool della tua vita? E con quale tipo di donna?
Beh, a questo punto, rimango in tema vintage pure io. Non me ne voglia Giosuè Carducci, ma all’ombra de “i cipressi che a Bólgheri alti e schietti, van da San Guido in duplice filar”.  Premettendo che io avevo vent’anni, la ragazza in questione era una diciassettenne svizzera, cui la mamma aveva consigliato di indossare una una guaina elastica così stretta “che io non ne andavo affatto matto”, ho risolto il problema ricorrendo ad un apriscatole. E quando mi capita più: l’amore, al tempo delle escort, non prevede pseudo-cinture di castità.

Le donne piu’ seducenti quali saranno quest’estate in generale tra vip e non vip?
Le “Dessert Girl”, nuova tipologia di animatrici per dinner-show. Trattasi di splendide ragazze con tiramisù da leccare, posizionato ad altezza ombelico. Belle buone e golose: cosa desiderare di più?

E gli uomini? Vip e non vip?
Se dovessimo parametrarci con la Tamarreide dilagante, dovremmo arrivare al punto di tirare in ballo lo stuzzicadenti ben in vista, in bocca. Ma se vogliamo sposare l’idea di un’estate vintage, potremmo sperare di riveder aprire la portiera della macchina alla ragazza che sale accanto a noi. Penso però, che le “Olgettine”, quell’uomo di belle speranze lo farebbero subito ricoverare. Pensate agli sms… “Invece del portafoglio, mi ha aperto la portiera. Ma è fuori?”

Tutte grintose, le nuove ragazze. Molto più degli uomini, quindi!
Certo. Basti dire che la loro hit estiva, cantata da Monnalisa, artista e performer prodotta da Irene Grandi e remixata da Dj Provenzano, s’intitola “Non ce l’hai”…

Quale sara’ l’abbigliamento piu’ sexy per uomini e donne?
Per carità, in questo caso niente propensione per il vintage, niente borsello, niente “vestito gessato sul blu” e soprattutto niente “autoradio nella mano destra”! Attualmente, il massimo sarebbe trasferire dai jeans a tutti gli altri capi (soprattutto camice, maglie, giacche sportive e scarpe) l’effetto “stone washed”, che punta ad ottenere un aspetto liso ed usato in punti topici, studiati ad arte.

Per finire, se tu dovessi consigliere 5 luoghi calienti, da frequentare, nell’arco dell’estate?
Tutti tratti dalla Guida al Piacere e al Divertimento 2011, fra Oscar del Piacere e Locali per Emozionare: Hotel Capo dei Greci (Sant’Alessio Siculo-ME), perché    proprio qua Emilio Fede ha visto per la prima volta Ruby Rubirosa; Le Gatte (Santa Maria di Castellabate-SA), perché c’è tanta magia sotto quei porticati fronte mare; Il Sentiero degli Amanti (Siracusa), perché basta la parola, Liccamuciula (Portopalo di Capo Passero-SR), perché nel dialetto locale significa “gran golosa” e C’eravamo Tanto Amati (Cisternino-BR), perché l’estate è il momento migliore per voltare pagina.

© Riproduzione Riservata

Commenti