Un concorso di cortometraggi, girati dai diversamente abili e dagli abili diversi, ovvero gli “altri”

Francesca Della Valle

Napoli non è solo la città dell’eterna emergenza rifiuti.  È anche la città della cultura, del sociale, dell’arte.

E proprio a Napoli sarà lanciato lo spettacolo “Diversamente Noi…”.

Si tratta di un evento estivo che sarà lanciato nella città partenopea da  Francesca della Valle ( Testimonial dell’Anida Onlus) e dalla Musicanimaliveband di Enzo Campagnoli in Tour.

Francesca Della Valle oltre ad essere Socio Fondatore e Direttore Artistico di “Amar’Tango Production” (www.francescadellavalle.it)  è anche condut­trice televisiva, attrice di Teatro e Cinema, cantante emusicista, giornalista, organizzatrice di eventi, autrice SIAE,  editrice, produttrice televisiva e cinematografica.

Il progetto sarà presentato  in conferenza stampa il 27 luglio, ore 11 presso il “Blonde  Cafè” Via Chiatamone 6/F  di  Napoli. Saranno inviati a partecipare alla presentazione gli organi di stampa nazionali e locali, radio, emittenti Tv e rappresentanti di Cinecittà, Presidente e collaboratori dell’Anida Onlus. Si prevede la presenza della Confcommercio di Napoli che patrocinerà l’iniziativa. Saranno invitate autorità ed esponenti del mondo politico ed imprenditori.

L’evento invece partirà il 30 luglio ore 21 dalla Villa Comunale di Quarto- Napoli per poi toccare diverse regioni italiane.

Il progetto vede degli sviluppi orientati nel settore della moda ( Diversamente Moda, progetto dell’Anida Onlus e del Presidente Giuseppe Sannino) e “Diversamente Noi…..in Ciak” (Progetto di Francesca della Valle)

“Diversamente Noi …in Ciak” è un concorso di cortometraggi, girati dai diversamente abili e dagli abili diversi, ovvero gli “altri”. I finalisti, delle due categorie, verranno premiati con tre giorni di formazione  a Cinecittà.

L’obiettivo dell’evento è una raccolta di  fondi destinati a favorire l’inserimento nel mondo del lavoro dei diversamente abili. Chi è interessato a questo progetto potrà infatti donare il proprio contributo  per sms o attraverso versamento su  conto corrente.

Si tratta di un’iniziativa innovativa, che ripropone in una chiave nuova il problema della disabilità. I disabili infatti vanno integrati nella società e vanno messe in campo iniziative che si inseriscano in questo solco.

Per gli organizzatori l’evento  si fonda sul principio che “ aldilà del mero assistenzialismo, sia necessario fornire alle persone “svantaggiate” gli strumenti necessari per una concreta integrazione nella società, ed il modo migliore per integrarsi è sicuramente il lavoro”.

Secondo gli organizzatori infatti, “sostenendo il progetto “Diversamente Moda”  dell’ANIDA Onlus, Associazione che da sempre si occupa delle problematiche dei diversamente abili, sia possibile considerarli,  risorsa effettiva e concreta del nostro Paese”.

L’evento infatti mira a dimostrare che è possibile aiutare diversamente abili, attraverso un percorso di formazione,   a inserirsi  nel mondo del lavoro, partendo sicuramente dal mondo della moda, per poi estendere il percorso nei vari settori professionali ( per esempio, Cinematografia, ecc).

© Riproduzione Riservata

Commenti