Per i traghetti aumenti del 70%. Il 62% dei partenti starà fuori massimo una settimana, un mese di relax solo per l’1%

italiani in vacanza

Nell’estate 2011 solo un italiano su cinque andrà in vacanza questa estate, mertre lo scorso anno riusciva a partire la metà della popolazione. E’ questa la conclusione a cui giunge l’indagine di Adoc sulle dinamiche del turismo estivo nel nostro Paese.

Entrando nel dettaglio dello studio svolto dall’Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori, si scopre che il 62% dei partenti starà fuori al massimo per una settimana, solo l’1% si potrà permettere un mese di vacanza e il 56% ha un budget di 700 euro. In rialzo le preferenze per agriturismi e terme, scelti dal 32% dei turisti. E chi rinuncia alle vacanze lo fa soprattutto a causa dei rincari delle spese di viaggio e alloggio, in media di 200 euro.

“La maggior parte degli italiani opterà per viaggi brevi e economici  –  spiega Carlo Pileri, Presidente di Adoc -.  Secondo i risultati dell’indagine, sei italiani su dieci soggiorneranno al massimo per una settimana, mentre solo l’1% potrà permettersi quasi un mese di relax. Anche perché per spostarsi e alloggiare quest’anno si spenderanno in media 200 euro in più che nel 2010”.

© Riproduzione Riservata

Commenti