Attentato a Bakwa, ucciso il caporal maggiore scelto Gaetano Tuccillo. Nell’esplosione ferito un secondo militare

Gaetano Tuccillo

Un militare italiano è rimasto ucciso in un attentato nei pressi del villaggio di Caghaz, in Afghanistan. Si tratta del caporal maggiore scelto Gaetano Tuccillo, di Palma Campania (Napoli). Il soldato era a bordo di un mezzo investito dall’esplosione di un ordigno posizionato lungo la strada. Nell’attentato è rimasto ferito a una gamba un secondo militare, un parà del 186esimo Reggimento Folgore di Siena, che non è in pericolo di vita.

Il mezzo su cui viaggiavano il militare italiano ucciso in Afghanistan e il ferito era un autocarro pesante (Aps) che faceva parte dell’aliquota logistica del contingente, come ha detto lo Stato maggiore della Difesa, aggiungendo che “il mezzo in questione stava rientrando da un’attività di ricognizione congiunta con l’esercito afgano”.

L’autocarro, ricostruiscono allo Stato maggiore, è stato coinvolto nell’esplosione di un ordigno “posizionato lungo la strada”, nei pressi del villaggio di Caghaz, nella parte orientale del distretto di Farah.

Il caporalmaggiore scelto Gaetano Tuccillo, di 29 anni, era nato a Palma Campania (Napoli). Sposato con una infermiera olandese, abitava a Treviso. Ha due sorelle, Giovanna, maggiore di lui, che è incinta di 7 mesi, e Marianna, sorella gemella. Appartenente al Battaglione logistico “Ariete” di Maniago, in provincia di Pordenone, ex volontario, era rimasto nell’esercito per passione e aveva già svolto altre missioni all’estero.

A portare la notizia alla famiglia – che abita in un villino tra Palma Campania e Nola – è stato il comandante militare dell’Esercito Campania, generale Guido Landriani. Il padre Tommaso, operaio specializzato in un’impresa edile, è stato raggiunto da una telefonata degli stessi militari che per farlo tornare a casa gli hanno comunicato che la moglie – Rosa Piccolo – aveva avuto un malore. Quando ha appreso la vera notizia ha reagito con rabbia.

Una piccola folla di parenti e amici si è radunata davanti casa dei Tuccillo. All’interno la famiglia è sconvolta. Due psicologi dell’esercito sono presenti per dare sostegno ai parenti stretti.

Cordoglio e commozione per la tragedia sono stati espressi dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Entrambi gli italiani, il soldato rimasto ucciso e quello ferito, erano impegnati nella missione internazionale per la pace e la stabilità in Afghanistan. Il capo dello Stato ha espresso, rendendosi interprete del profondo cordoglio del Paese, i suoi sentimenti di solidale partecipazione al dolore dei familliari del caduto, e gli auguri di pronta guarigione al militare ferito.

Anche il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, ha inviato un messaggio di profondo dolore per la morte dell’italiano. Dopo l’incidente, La Russa viene tenuto costantemente aggiornato dal Capo di Stato Maggiore della Difesa sull’evolversi della situazione e sulle condizioni di salute dell’altro militare rimasto ferito nell’evento, per il quale ha auspicato un pronto recupero.

Nell’esprimere il cordoglio e la propria solidarietà alla famiglia del militare ucciso, il ministro degli Esteri, Franco Frattini, afferma in una nota che “nostro compito, anche in momenti così duri è di mantenere ferma la rotta, per portare a termine il nostro lavoro”.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=bjZvjkGmx1Y[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti