Monito del senatur: “è insoddisfatto? Peggio per lui. È la base che ha in mano la situazione nella Lega, non lui”

Umberto Bossi e Bobo Maroni

Continuare con Berlusconi sino a fine legislatura o staccare subito la spina e tornare alle urne? Il dilemma continua e rischia di “spaccare” la Lega Nord.

È un Umberto Bossi durissimo quello che, lasciando Montecitorio, si scaglia contro Roberto Maroni. Ai cronisti che gli chiedono conto del fatto che il ministro dell’Interno non sia del tutto soddisfatto dell’esito dell’elezione del capogruppo della Camera, cioè la riconferma di Marco Reguzzoni, il Senatùr ha replicato lapidario: «Peggio per lui».

Alla domanda se Maroni sia contento, il Senatur risponde: «Chiedetelo a lui». E alla domanda se nella Lega la situazione sia sotto controllo, Bossi risponde: «È sotto controllo la base, è la base che tiene sotto controllo la Lega, non Maroni».

La riunione di mercoledì sera del gruppo della Lega, che ha riconfermato Marco Reguzzoni capogruppo alla Camera, «è andata benissimo» assicura Umberto Bossi. Ma ci sono state delle liti tra i deputati? Il Senatur nega e ricorda che «non ci sono liti dove ci sono io».

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=hwDKyHYczQg[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti