A Torino lavori in fase avanzata sia all’interno che all’esterno dell’impianto bianconero. Manca solo la zollatura

il nuovo stadio della Juventus

Il nuovo stadio della Juventus cresce di giorno in giorno. Nelle ultime settimane sono stati fatti grandi passi avanti, sia all’interno che all’esterno dell’impianto della Continassa. In particolare – informa la società bianconera – si è lavorato molto sulla realizzazione del campo di gioco.

È terminata tutta la parte di impiantistica (drenaggio, irrigazione e riscaldamento), ora si sta procedendo alla posa dello strato di terreno, sabbia, limo e argilla. Per il completamento di questa fase manca solo la zollatura, che verrà realizzata a fine luglio.

Anche gli spalti iniziano a mostrare il volto che avranno a lavori ultimati. Sono già stati montati tutti i seggiolini del primo livello delle gradinate e si sta lavorando sul secondo livello.

Nel frattempo è entrata nel vivo anche la fase di arredamento degli ambienti: l’allestimento degli spogliatoi, dell’area media e della Tribuna 100. Nei prossimi giorni si passerà anche alla zona dei palchi. In tema di urbanizzazione, infine, prosegue la riqualificazione dello svincolo di Venaria e la realizzazione dei parcheggi.

All’esterno dell’impianto è iniziato anche l’allestimento delle “stelle”, quelle delle 50 leggende bianconere, ma soprattutto quelle acquistate dai tifosi attraverso l’iniziativa “Accendi una Stella”.  

Manca ancora il nome, la società Sportfive (che ha acquisito i naming rights fino al 30 giugno 2023 per 75 milioni di euro), infatti, sta trattando con diversi sponsor e non ha ancora raggiunto un accordo, ma è solo questione di tempo.

Quello della Juventus è il primo stadio di proprietà di una società di calcio in Italia, un esempio che farà scuola.  L’impianto avrà una capienza di 41 mila posti a sedere. All’interno, oltre alla sede e il museo della Juventus (con una sala apposita dedicata alle vittime dell’Heysel), ci sarà anche spazio per 4.000 posti auto, 8 ristoranti e 20 bar.

Tre spogliatoi, 34.000 metri quadrati di aree commerciali e 30.000 metri quadrati di aree verdi e piazze. La Juventus inoltre ha acquistato dal Comune di Torino il diritto di superficie sui 270.860 metri quadrati dell’area Continassa per riqualificare la zona limitrofa allo stadio.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=O16twrIsT7s[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti