Giallo in un hotel del capoluogo lombardo: trovati preziosi per oltre 6 mln, appartenuti alla moglie del dittatore

Evita Peron

Gioielli appartenuti a Evita Peron, moglie del dittatore argentino Juan Peron e figura storica di quel Paese morta nel 1952, sono stati recuperati in una stanza d’albergo, a Milano, dai carabineri. A individuarli sono stati i carabinieri del Nucleo Investigativo di Milano grazie alla stretta collaborazione con la Policia nacional spagnola.

Il valore dei preziosi sequestrati ammonterebbe a circa 6 milioni di euro.

Il prezioso bottino è riconducibile ad una truffa, poi trasformatasi in rapina, compiuta in Spagna il 17 dicembre 2009 presso la gioielleria «Joyas Sofia» di Valencia da parte di un gruppo di nomadi di etnia rom che sono riusciti ad impossessarsi di gioielli, del valore di circa 10 milioni di euro.

Le indagini hanno consentito di identificare i 7 autori del delitto di cui uno (rom-serbo del 1971) è stato catturato, a seguito di un mandato di arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria spagnola, nel maggio del 2010 dai militari del Nucleo Investigativo di Milano.

© Riproduzione Riservata

Commenti