Aumenta il numero di chi investe in altri Paesi per una seconda abitazione: offerte e location preferite

casa in spiaggia

In Italia, da un anno a questa parte, stiamo assistendo al “boom” delle seconde case. Da una parte c’è chi mira all’acquisto di un immobile in città con l’obiettivo di metterlo in affitto, ottenendo così un rendimento che l’ufficio studi Tecnocasa ha stimato intorno al 3,8% (con picchi del 4,7% in città come Verona e Palermo). Dall’altra c’è chi punta sulla casa delle vacanze, che rimane a disposizione della famiglia.

Le previsioni di Scenari Immobiliari per il 2011 mostrano una tendenza in aumento per le case di villeggiatura, che potrebbe riportare il mercato sui livelli del 2009. Cambiano però le destinazioni preferite: complici l’offerta carente del Belpaese e le quotazioni tra le più elevate d’Europa, gli italiani sempre più spesso scelgono di investire all’estero.

Nel 2010, per la prima volta, sono state acquistate più case per le vacanze oltreconfine (33.100 compravendite) piuttosto che in Italia (31.500 acquisti immobiliari).

Le mete più ambite non sono soltante quelle di mare, ma anche le zone di pregio delle grandi metropoli internazionali: si va dai quartieri più in voga di Londra, come Kensington e Chelsea, alle zone alla moda di Parigi come i Marais.

Molto gettonati anche gli Stati Uniti, dove nel 2010 è stato possibile concludere buoni affari: qui la città preferita dagli investitori italiani è senza dubbio New York.

Chi ha intenzione di investire nel mattone, in Italia o all’estero, può valutare i finanziamenti migliori per la seconda casa attraverso Supermoney, il portale per il confronto mutui.

Proviamo, per esempio, a richiedere un mutuo ventennale finalizzato all’acquisto della seconda casa con un importo di 100 mila euro, per un immobile che ne valga 150 mila, da parte di un dipendente a tempo indeterminato con un reddito netto di 4 mila euro.

Scegliendo il tasso variabile, l’offerta più conveniente è Mutuo Arancio di Ing Direct, che ha un taeg del 2,81% e una rata di 533 euro al mese; chi preferisce il tasso fisso può richiedere Mutuo Fisso di Che Banca!, con un taeg del 5,20% e una rata pari a 646 euro al mese.

© Riproduzione Riservata

Commenti