L’Equipe annuncia l’arrivo del brasiliano al Psg, il presidente nerazzurro già alla ricerca del sostituto

Leonardo

L’Inter è tornata quella del pre-triplete affermano “maliziosamente” i primi contestatori. Leonardo sta per lasciare la panchina dell’Inter, stressato dal calcio italiano e sfiduciato da Massimo Moratti, che ha dimostrato di amare il brasiliano come persona ma di essern assai meno convinto delle sue doti come tecnico.  

Il patron dell’Inter smentisce qualunque contatto con l’ex ct del Cile, Marcelo Bielsa, ma dalla Francia rimbalzano voci inequivocabili sul versante Leonardo. Stando a quanto pubblicato dal quotidiano L’Equipe, il tecnico brasiliano dell’Inter sarebbe stato in Qatar dove avrebbe incontrato i dirigenti del Paris Saint Germain. In particolare le parti starebbero parlando di un ruolo per Leo nella dirigenza del PSG. La risposta è attesa entro 48 ore.

Leonardo, insomma, si sta guardando attorno. La notizia è stata confermata da fonti vicine all’allenatore. Una conferma timida, perché parla di “qualcosa in ballo con il Paris Saint Germain”, ma comunque una conferma. Il club francese, in cui Leo ha giocato, avrebbe messo sul piatto un ruolo da direttore tecnico, ruolo che, nell’Inter, è occupato da Marco Branca. Se, quindi, l’attuale tecnico nerazzurro aspirasse davvero a tornare dietro la scrivania, dovrebbe farlo altrove. E Parigi è un altrove niente male.

Tanto più che l’offerta che arriva dalla Francia è importante. Non ancora definitivamente convincente, ma importante sì. Logico, quindi, che Leo l’abbia ascoltata e che, ora, ci stia ragionando. Della questione Moratti sarebbe stato avvisato preventivamente. Di qui la mossa in direzione Bielsa – smentita – e, forse, il sondaggio per qualche altro tecnico. Ora, dando per scontata la smentita delle parti, non resta che aspettare. Ma quella tra Leonardo e Parigi potrebbero presto tornare ad essere una bella storia.

Adesso, oltre all’ipotesi Bielsa, sarebbe tornata prepotentemente di attualità la pista che porta al tecnico del Porto, Andre Villa-Boas. In realtà i contatti con il giovane allenatore lusitano non sarebbero mai stati interrotti, ma ora sarebbero stati intensificati in maniera importante.

Resta il problema della clausola rescissoria che lega il 33enne allievo di Jose Mourinho al club portoghese, ostacolo che tuttavia potrebbe essere aggirato se lo stesso Villa Boas puntasse sul fatto che il suo attuale club sta cedendo tutti i suoi pezzi “pregiati

Di certo c’è che L’Equipe non spara mai “bombe a caso”, quindi qualcosa di vero c’è. La questione è da seguire con grande attenzione. Possibile che i primi problemi tra il tecnico e Moratti siano sorti per Kakà, il grande ex milanista che Leo (guardacaso altro ex rossonero…) riporterebbe a Milano di corsa. Un’idea che non convince l’Inter e che trova Moratti molto titubante a trattare con il Real Madrid.

© Riproduzione Riservata

Commenti