L’area archeologica verso il maquillage: 2500 aziende pronte per i restauri. Tra gli italiani c’è Della Valle

l'area archeologica di Pompei

Ci sono 2500 imprese francesi pronte a investire per il rilancio di Pompei: di fronte al presidente Napolitano parlerà anche di questo stamattina a Pozzuoli, all’assemblea dell’Unione Industriali di Napoli, il leader degli imprenditori napoletani Antonio Graziano. Graziano è pronto a illustrare la costituzione di un consorzio di 2500 aziende parigine, valore aggiunto del «nuovo» distretto archeologico di Pompei e dell’area vesuviana.

Così gli industriali napoletani, affiancati da big nazionali come Diego Della Valle, spingeranno per un tavolo all’Unesco e un rilancio dell’antico sito, con una grande azione di «rigenerazione urbanistica, ricettiva e produttiva dell’intera area».

Il progetto, già in avanzata fase di definizione, punta ad una stabilità di rapporti con gli enti locali coinvolti in prima persona, dalla Regione ai comuni della zona. Con un occhi speciale al coinvolgimento di giovani.

© Riproduzione Riservata

Commenti