All’evento scientifico informativo,  organizzato dal gruppo di ricerca siciliano per la cura e la riabilitazione dell’acufene, svoltosi  mercoledì pomeriggio presso l’Auditorium Comunale di Lipari, hanno partecipato in molti. Gli studenti del corso di diploma universitario in tecniche audioprotesiche, audiometristi e logopedisti dell’Università degli Studi di Messina hanno mostrato particolare interesse per le terapie innovative presentate in ambito audiologico per la cura dell’acufene cronico.

Hanno attraversato lo stretto per essere presenti all’evento molti genitori di pazienti giovanissimi affetti da acufene cronico, nella speranza di trovare una reale soluzione al problema dei loro figli. Ricordiamo che l’equipe siciliana, ormai punto di riferimento per l’applicazione della TRT e polo d’eccellenza per la cura e la riabilitazione dell’acufene nella nostra regione, è rappresentata dalle due dottoresse taorminesi Daria Caminiti (otorinolaringoiatra e dottore di ricerca in scienze audiologiche ed otorinolaringoiatriche) e Milena Samperi (psicologa e psicoterapeuta), dall’Ing. Eliseo Stefano Maini (bioingegnere e presidente dell’Aerfon Accademy) e dal  dr. Antonio Bagnato (audioprotesista). L’evento scientifico, organizzato dalla Cooperativa Socio Sanitaria Angeli per la vita, è stato aperto dalla dr.ssa Daniela Santonocito, direttore sanitario della cooperativa, la quale ha mostrato ai partecipanti i risultati già ottenuti in soli sei mesi di lavoro dall’equipe siciliana.

© Riproduzione Riservata

Commenti