Negli slip della ragazza la “firma” del delitto. Movente sessuale: il profilo genetico è di uno sconosciuto

Yara Gambirasio

Svolta nelle indagini sul delitto di Yara Gambirasio. Il movente è molto probabilmente sessuale: sugli slip della giovanissima ginnasta è stato trovato materiale biologico in grado di delineare un profilo genetico maschile.

Lo ha rivelato la trasmissione “Quarto Grado”. Il materiale appartiene a una persona ancora sconosciuta.

Secondo l’inviato del settimanale televisivo della rete Mediaset, Giorgio Sturlese Tosi, l’assassino di Yara ha firmato il delitto e il movente è quello sessuale. L’inviato riferisce che le analisi scientifiche eseguite sui vestiti di Yara Gambirasio hanno consentito di individuare e ricostruire un profilo genetico, repertato sugli slip della giovane ginnasta di Brembate.

Si tratta di un profilo genetico maschile appartenente ad uno sconosciuto, perché i confronti con i numerosi Dna in possesso degli inquirenti e relativi alla cerchia dei compagni di scuola, dei frequentatori della palestra, dei parenti e degli amici e vicini di Yara hanno dato esito negativo. Come pure il profilo in questione non corrisponde ad alcuno di quelle persone della zona con precedenti specifici per reati sessuali.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=QdwQYr2tBFM[/youtube]

© Riproduzione Riservata

Commenti