I russi offrono 15 milioni per il centrocampista dell’Inter. Moratti aspetta un rilancio: a 20 mln l’affare si fa Il suo agente ha confermato la voglia di restare in nerazzurro da parte del suo assistito, ma ultima ad esprimersi dev’essere la società che  potrebbe cedere il giocatore se vedrà esaudite le proprie richeiste economiche.Thiago Motta verso l’addio all’Inter. Siamo già a 15 milioni di euro contro i 20 richiesti da Massimo Moratti: questa sarebbe l’offerta dello Zenit San Pietroburgo, club attualmente allenato da Luciano Salletti, per assicurarsi il centrocampista nerazzurro. Lo Zenit è pronto a rilanciare per aggiudicarsi le prestazioni del giocatore dell’Inter e della nazionale.

“Motta entra davvero nella sfera degli interessi del nostro club, ma è ancora prematuro affermare che il centrocampista firmerà con la nostra società perchè ha ancora un contratto con l’Inter e i dirigenti sono pronti a lasciarlo andare solo in cambio di una somma consistente”, ha spiegato una fonte interna al club russo.

Lo Zenit è pronto ad avvicinare la sua proposta ai 20 milioni che vorrebbe l’Inter. Dario Canovi, esperto di mercato e procuratore internazionale, afferma: “Non nascondo che giocare nella Roma sia sempre stato il suo sogno. L’Inter forse non si rende conto fino in fondo del valore del giocatore a mio avviso è sottovalutato, rende facile la vita dei compagni, fa correre il pallone e gli avversari, a vuoto. Diego Milito per esempio ha sfruttato alla perfezione, coi suoi movimenti, i lanci intelligenti. Non so se rimarrà all’Inter, lo accerterò nei prossimi giorni”.

© Riproduzione Riservata

Commenti