Giallorossi vicini al talento del River Plate, inseguito dalle big d’Europa: costo dell’operazione 15 mln Walter Sabatini rientra a Roma e il nuovo direttore sportivo è appena sbarcato a Fiumicino con ottime notizie per i giallorossi: si avvicina l’arrivo di Erik Lamela, gioiello del River Plate, corteggiato dai club di mezz’Europa e richiestissimo in Italia.

Il trequartista argentino sarà giallorosso entro il prossimo mese. Sabatini tornerà presto in Argentina per definire i dettagli di un accordo che in linea di massima è stato già raggiunto, per una cifra che oscilla tra i 12 e i 15 milioni. Il ds sta cercando di ripetere l’operazione-Pastore: la strategia di Sabatini è chiara, affrettare i tempi per bruciare la concorrenza.

A conferma dell’interesse della Roma arrivano le dichiarazioni di Josè Lamela, papà di Erik: “In questi giorni è venuto a Buenos Aires il direttore della Ro­ma ha confermato al quotidiano romano – Credo che il trasferi­mento in Italia di Erik sia possibile, è pronto per fare un’esperienza in Italia, anche se è ancora molto giovane. Giocare in una squadra come la Roma per lui sarebbe importante”.

In Sudamerica Sabatini, avrebbe preso informazioni anche sull’esterno argentino (ma con passaporto comunitario) del Peñarol Alejandro Martinuccio, seguito anche dall’Udinese.

Al rientro in Italia il ds cercherà anche di fare chiarezza sulla scelta del prossimo portiere. Il Milan ha riscattato Amelia ma sono ancora tante le chance di vedere Marchetti in rossonero, con eventuale prestito dell’estremo difensore ex Genoa e Palermo ai giallorossi.

© Riproduzione Riservata

Commenti