La donna non era a Colle San Marco: sarebbe stata uccisa durante la prima fase della digestione Salvatore Parolisi sembra ad un passo dal “baratro”. Nuove indiscrezioni sul delitto di Melania Rea, e il marito adesso rischia grosso. La versione dei fatti che sin qui conosciamo è che la giovane donna si sarebbe allontanata il 18 aprile scorso per andare in bagno, mentre si trovava sul Colle San Marco con il marito e la figlioletta, e venne poi ritrovata morta, con il corpo straziato dalle coltellate, due giorni dopo, nel bosco di Ripe di Civitella. Più volte è stata messa in discussione la reale presenza di Melania Rea sul Colle San Marco nel giorno della scomparsa, anche a fronte di una serie di testimonianze, nelle quali emergeva che nessuno fosse in grado di dire con certezza se la ventinovenne si trovasse effettivamente lì. Ma ora sembrerebbe venire alla luce una nuova prova di ciò, che deriverebbe dai risultati dell’autopsia.

La prova, che nel caso in cui fosse confermata incastrerebbe Salvatore Parolisi, marito di Melania Rea, sarebbe l’ultimo pasto della donna. Il pasto sarebbe stato consumato da Melania tra le 13,00 e le 14,00 del 18 aprile. Ma perchè questo dettaglio dovrebbe essere rilevante ai fini delle indagini? Pare che l’autopsia riveli che l’omicidio di Melania Rea sia avvenuto durante la prima fase della digestione. Questo potrebbe dimostrare la colpevolezza di Parolisi, in quanto darebbe credito all’ipotesi che la giovane mamma non si trovasse sul Colle San Marco, come il marito aveva dichiarato dal primo momento.

Il marito di Melania infatti aveva ricostruito quell’ultima giornata della moglie, dichiarando che il loro arrivo sul presunto luogo della scomparsa fosse avvenuto per le ore 14,30. La moglie si sarebbe poi allontanata circa 10 minuti dopo, per cercare un bagno, senza mai più fare ritorno. Per gli investigatori la morte di Melania Rea si sarebbe verificata nell’arco di tempo che va dalle 14,30 alle 15,00. Tutto questo potrebbe portare a scenari inediti. Se tali elementi venissero confermati, si avrebbe la certezza che Melania Rea non si trovava sul Colle San Marco, bensì probabilmente a Ripe di Civitella, dove aveva consumato il suo ultimo pasto, una piadina. A quel punto Salvatore Parolisi, da semplice sospettato, diverrebbe quasi sicuramente indagato per l’omicidio della moglie.

© Riproduzione Riservata

Commenti