Il regista ufficializza il divorzio dai rossoneri e firma un triennale con la Juventus. Nesta e Inzaghi rinnovano Tra i giocatori in scadenza di contratto, dopo i rinnovi di Van Bommel e Nesta avvenuti ieri, ecco il primo addio al Milan: è Andrea Pirlo, che ha già sottoscritto un accordo con la Juventus per i prossimi tre anni. Il centrocampista, intercettato sotto la sede rossonera di Via Turati, ha confermato l’addio non senza un pizzico di emozione: ” Sono stati dieci anni importanti quelli al Milan. Avevo già idea di andare via. È stata una decisione presa in via consensuale. Il Milan mi rimpiangerà? Lo spero. Le nostre strade si dividono, – ha continuato – ringrazio la società e i tifosi per l’affetto che mi hanno mostrato in tutti questi anni.

Destino diverso per Filippo Inzaghi, che ha ottenuto il rinnovo annuale del contratto e finirà la carriera in rossonero. «La mia carriera finirà per fortuna al Milan. È la cosa migliore per tutti dopo quello che c’è stato in questi anni. La serata della partita contro il Cagliari è stata meravigliosa, mai avrei pensato di andare via da questa squadra. Io non ho mai avuto dubbi e la società si è comportata in maniera esemplare». «Alla mia età – ha aggiunto Inzaghi – contano di più l’affetto e la stima dei dirigenti e dello stadio, qualcosa che mi ripaga dei sacrifici fatti. Non è stato mai un problema economico, con Galliani sapevo che avremmo ottenuto un’intesa. Sono molto felice, la mia carriera si chiuderà qui e penso che sia giusto così».

Sull’addio di Pirlo al Milan Inzaghi ha detto: «Ho dato la precedenza a lui, io non avevo grosse pretese. Mi spiace che se ne vada, lui era arrivato con me nel 2001, è un grande giocatore e un grande uomo, però la vita va avanti anche se ci mancherà molto. Ognuno fa le sue scelte. Pirlo non ha bisogno di consigli perchè farà bene, speriamo che arrivi secondo».

© Riproduzione Riservata

Commenti