Gli alunni dell’istituto taorminese in visita all’Onu a Ginevra e  Strasburgo, nella sede del Parlamento Europeo L’Istituto Comprensivo 1° di Taormina a Ginevra e Strasburgo nell’ambito di un progetto per la legalità denominato: “Le (g)Ali al Sud”, la cui adesione al Pon Fesr 2007/2013 Competenze per lo Sviluppo Azione C3 era stata approvata nel 2010 dal Consiglio d’Istituto presieduto da Pancrazio Faraci e finanziato nel 2011. Il progetto è stato destinato alle classi terze della scuola secondaria di primo grado. Partner del progetto l’Arma dei Carabinieri, con il capitano Giampaolo Greco che ha collaborato per la migliore riuscita dell’iniziativa: e con lui anche il  Comandante della Guardia di Finanza di Taormina, ten. Sergio Commendatore ed esperti del NAS di Catania, del RIS di Messina e del TPC di Siracusa.

Il corso, cui hanno partecipato oltre 30 alunni, della durata di 50 ore è stato apprezzato sia per le materie trattate che per le esperienze di apprendimento “informale” attraverso la programmazione di vari incontri con gli esperti che hanno illustrato ai ragazzi le metodologie di indagine e le azioni di contrasto all’illegalità. Nell’ambito del progetto gli alunni hanno vistato alcuni organismi internazionali. Una delegazione di alunni, si è recata nei giorni scorsi a Ginevra per visitare la sede ed il Museo della “Croce Rossa Internazionale”, e il “Palazzo delle Nazioni” sede ONU, e a Strasburgo dove i ragazzi, in divisa e con la coccarda tricolore al petto, a commemorazione il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, hanno visitato la sede del Parlamento Europeo. Per la prima volta nella storia del “Comprensivo 1” di Taormina, è stato possibile realizzare una così rilevante esperienza formativa all’estero.

Hanno partecipato gli alunni: Gianmarco Ardito, Carlo Bucceri, Lorenzo Cullurà, Serena D’Agostino, Gabriel Do Santos, Selene Emmi, Lamberto Faraci, Giulia e Laura Giacoppo, Dario Grasso, Pamela Grasso, Ambrosia Interlandi, Laura Lo Turco, Girolamo Messeri, Marcello Messina, Francesca Previti, Ilenia Raneri e Isabella Raneri accompagnati dalla preside dell’Istituto, prof. Carla Santoro e dalle due docenti tutor Franca Cannizzaro e Angela Pantò. Venerdì 3 giugno presso la Media “Ugo Foscolo” di Taormina, si terrà adesso un incontro al quale prenderà parte il procuratore Nazionale Antimafia, dr. Piero Grasso.

© Riproduzione Riservata

Commenti