Blucerchiati scontitti in casa dal Palermo e retrocessi. Udinese passa a Verona e torna quarta. Roma e Juve ko Drammatico epilogo di campionato per la Sampdoria, sconfitta 2-1 a “Marassi” dal Palermo e retrocessa in Serie B. Un anno dopo la festa per la conquista della Champions, i liguri sprofondano nel baratro del torneo cadetto. Lacrime e disperazione a Genova. Nel dopo gara, il pianto del capitano Angelo Palombo che ha salutato i tifosi scusandosi in un giro di campo che per la Samp segna la fine di un ciclo. Da notare la sciarpata della curva doriana, che ha accolto con sportività l’incredibile finale di una stagione iniziata col preliminare di Champions perso negli ultimi istanti contro il Werder Brema.

Si salva, invece, il Lecce che vince 2-0 a Bari, in un derby senza motivazioni per i galletti, già da tempo retrocessi in B. Saluta la Serie A anche il Brescia, ko a Cesena. La Roma abbandona il sogno Champions: al “Massimino” di Catania apre Loria, poi nella ripresa rimonta rossazzurra con Bergessio e Gomez nel recupero. Cade anche la Juventus. Bianconeri sconfitti a Parma: decide l’ex Giovinco.

L’Udinese batte il Chievo e “vede” ormai da vicino la qualificazione al preliminare di Champions. I friulani passano facilmente a Verona con Isla e Asamoah, il duello con la Lazio per il quarto posto si risolverà all’ultima giornata, dove però la squadra di Guidolin se la vedrà con il Milan, già in vacanza.

© Riproduzione Riservata

Commenti