Sarà Palermo-Inter la finale di Coppa Italia. I nerazzurri pareggiano 1-1 a San Siro il ritorno della semifinale con la Roma e passano il turno in virtù della vittoria ottenuta all’Olimpico grazie a Stankovic. Tutte nella ripresa le emozioni, con i gol di Eto’o e Borriello e l’assalto finale ma vano dei giallorossi. Con questo risultato i rosanero si qualificano per l’Europa League, togliendo al settimo posto in campionato (occupato al momento dalla Juventus) la qualificazione alle competizioni internazionali. Sull’1-0 Inter Borriello colpisce un doppio palo ad un quarto d’ora dalla fine, nel primo tempo De Rossi vicinissimo al gol in due occasioni.

La decisione di Montella di scegliere il francese al posto di Vucinic non ha pagato. Indisponente, senza voglia, il trequartista è stato completamente assente dal gioco giallorosso. Per i nerazzurri due giocatori nella storia: Javier Zanetti, alla millesima presenza da professionista in carriera, premiato e festeggiato, e Samuel Eto’o che sigla il 34° gol stagionale e raggiunge Ronaldo nella speciale classifica dei marcatori dell’Inter in una stagione, puntando al record assoluto di Angelillo, con 38 reti.

Finale senza Maicon, che era diffidato e che è stato ammonito nel finale. Moratti nel prepartita blinda Leonardo: «Ripartiremo con alcune certezze, tra cui il tecnico»

 

© Riproduzione Riservata

Commenti