Dopo il ko nel derby, l’Inter si rituffa nella Champions. A San Siro arriva lo Schalke: “Nel primo tempo abbiamo avuto tre occasioni e loro due, poi siamo calati nella ripresa, ha detto Leonardo, che ha mostrato un certo nervosismo: “Non siamo al Grande Fratello“. E ancora: “Restiamo in corsa per tutto, le mie certezze non sono state toccate e siamo più forti di prima. Contro lo Schalke arriverà la risposta giusta“. Su Milito: “E pronto“. Leonardo non ha dubbi che martedì sera, nell’andata dei quarti di finale, l’Inter saprà rialzarsi. “C’è amarezza, come succede quando si perde. Ora però abbiamo un’altra gara, questa squadra ha sempre risposto bene dopo una sconfitta. Sarà così anche stavolta

“Non è ancora stato trovato un modo per gestire una sconfitta: quando passa la stanchezza, c’è la lucidità per analizzare la partita – ha proseguito il tecnico nerazzurro – Una sconfitta non arriva per un motivo solo. Una partita si sviluppa in un certo modo per una serie di ragioni. Dopo un k.o. per 3-0, si può dire qualsiasi cosa: nel primo tempo però abbiamo creato diverse occasioni. Abbiamo incassato un gol a freddo e abbiamo provato a rientrare in partita. La situazione, sabato, è cambiata subito. Bisognava organizzarsi anche a livello psicologico, non solo tattico. Moratti? Ha reagito come tutti noi”.

© Riproduzione Riservata

Commenti