Eligio Giardina torna all’attacco dell’Amministrazione. Il coordinatore dell’Udc ha dichiarato, infatti, che “questa maggioranza naviga ormai nel più assoluto immobilismo”.  Il leader dei centristi si rivolge nel suo intervento, in particolare, a Vittorio Sabato.

“Questo immobilismo – afferma Giardina – lo ravvisiamo soprattutto, ed in modo eloquente, a Trappitello, una frazione che ormai è abbandonata a se stessa. Il mio amico Vittorio Sabato chiama Trappitello “cittadina” e io che la vivo ogni giorno condivido questa espressione, perchè ormai parliamo di un territorio che avrebbe molteplici esigenze e potenzialità. Ma l’Amministrazione l’ha abbandonata sin dalla primavera di tre anni fa, quando vinse le elezioni”.

“Chiedo proprio a Vittorio Sabato che posizione abbia al cospetto di questo clima di assoluta non curanza verso Trappitello. Non fa niente niente nemmeno lui o gli viene impedito di adoperarsi per Trappitello? Chiedo a Sabato di far dimettere i suoi rappresentanti in maggioranza”.

“L’attuale Amministrazione è stato lui a farla vincere alle elezioni del 2008, col suo determinante apporto, ma da questa stessa Amministrazione lui è stato estromesso, relegato ai margini, “utilizzato” in modo irrispettoso del suo percorso politico e personale.  O vogliamo dire, forse, che possa contare qualcosa il fantomatico ruolo di cosiddetto “saggio”. Un inesistente incarico politico, che gli è stato simbolicamente conferito di recente dal sindaco e che suona quasi come una presa in giro nei suoi confronti. Sabato merita maggiore rispetto e mi auguro lo capisca”.   

“Non si può non essere consequenziali con quanto era stato promesso in sede di campagna elettorale e poi è stato, in pratica, disatteso dai fatti. Qui non si tratta più di maggioranza o minoranza, e non è una questione di meriti e primogeniture – come sul polo fieristico, dove siamo disposti a dialogare purchè un progetto si realizzi – ma il problema è che bisogna guardare in faccia la realtà. E’ evidente che questa Amministrazione ha fallito”.

© Riproduzione Riservata

Commenti