Possibile svolta nelle indagini sulla scomparsa di Maurizio Russo. L’imprenditore edile, scomparso il 24 marzo scorso, è stato ripreso da una telecamera di un esercizio commerciale a Linguaglossa. Questo importante elemento investigativo sarebbe emerso poche ore fa nell’ambito delle indagini dei Carabinieri di Taormina. I militari sovrintesi dal Capitano Gianpaolo Greco stanno cercando di stringere il cerchio attorno alla sparizione dell’appaltatore, per capire dove sia finito e a questo punto per quale motivo Russo si trovava nella zona dove lo ha filmato l’occhio elettronico di un negozio.

Il filmato al vaglio dei Carabinieri di Taormina risale sempre a quel pomeriggio in cui si sono perse le tracce di Russo.

Secondo indiscrezioni raccolte da BlogTaormina l’orario dell’avvistamento si attesterebbe intorno alle ore 15.25.

Maurizio Russo era diretto, con tutta probabilità a Randazzo. In direzione quindi del tutto opposta all’appuntamento che avrebbe dovuto avere alle 15.30 a Pasteria, frazione di Calatabiano.

© Riproduzione Riservata

Commenti