“La Padania non esiste. E’ ora di finirla con questa espressione”. Il monito è di Gianfranco Fini. Il presidente della Camera e leader di Futuro e libertà, afferma che “la Padania non esiste” e non c’entra con la “questione settentrionale”, che invece “è qualcosa di reale”. “Qui l’egoismo geografico è più presente che altrove. Milano è il punto di riferimento del Nord – ha detto Fini – non della Padania che non esiste, non c’è, c’è un Nord con le sue specificità”.

“Non c’è dubbio – ha proseguito Fini – che accanto all’antica questione meridionale c’è anche una recente questione settentrionale, ma tutto ciò non ha nulla a che fare con il federalismo solidale, con l’invenzione della Padania e con simboli artefatti che non appartengono a nessuno”.

“Fini dice che la Padania è una sciocchezza? Dovrebbe invece avere maggior rispetto per la terra che gli paga lo stipendio”: così ha replicato il ministro alla Semplificazione Normativa, Roberto Calderoli.

© Riproduzione Riservata

Commenti