“Fino a pochi mesi fa quando venivo in Italia ero servito e riverito. Ho portato cavalli e cammelli, tappeti e belle fighe. Ora gli italiani mi fanno la guerra” E’ solo una parte della traduzione esilarante in italiano di un recente discorso di Gheddafi, in un video che sta spopolando sulla rete e che mostra un raìs curiosamente adirato con gli italiani, “rei” di avergli tolto “latte e pan di stelle” per la colazione e di non avergli dato “una casa a Milano”…  “Ogni giorno invio 30 barili di petrolio in Italia per avere i pan di stella e adesso mi mandate quelli finti. Mi avete preso per scemo? Pensate che io sia Apicella? Berlusconi non poteva darmi una casa a Milano come ha fatto con gli altri? Guardate dove vivo. Sono incavolato, sono incavolato. Da ora in poi non vedrò più Gerry Scotti, la Parodi e Studio Aperto. Basta, Berlusconi per me non esisti più”.

E’ la parodia di un dramma, un momento da vedere e ascoltare col sorriso, nella tragedia di una guerra che sta facendo tanti morti e che, soprattutto, sta devastando un Paese intero.

© Riproduzione Riservata

Commenti