La Juve aveva in mano Tevez ma lo ha rifiutato. Clamorosa retroscena rivelato da Josè Alberti, grande esperto di calcio sudamericano e manager di diversi campioni argentini che nel 2009 offrì alla società bianconera Carlitos Tevez, uno dei grandi bomber del calcio internazionale. L’attaccante argentino infatti aveva appena rotto con il Manchester United e doveva scegliere la squadra nella quale approdare e Alberti lo propose alla squadra bianconera:

“Nel 2009 ho proposto Tevez alla Juventus – racconta l’ex calciatore del Napoli – e l’argentino aveva appena rotto con il Manchester United per via di alcune frasi poco carine nei confronti di Ferguson che erano uscite sui tabloid. Ho cercato di portarlo in bianconero. L’operazione era allettante, prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 20 milioni di euro ma Cobolli e Blanc non se la sentirono perché avevano già concluso per Diego e Felipe Melo”.

© Riproduzione Riservata

Commenti