Irrompe in casa di una donna di 91 anni per violentarla, poi la uccide gettandola dal terzo piano. I carabinieri hanno trovato la vittima in un canale a Castelvetro Piacentino, denudata e con la testa fracassata. Stella Paroni aveva 91 anni e il suo presunto assassino sarebbe un vicino di casa: Giovanni Badalotti, 42 anni, un pregiudicato per violenza sessuale. E proprio un tentativo di violenza sessuale sarebbe la causa dell’omicidio.  Alle 4 della mattina l’uomo sarebbe salito dal secondo al terzo piano dell’abitazione popolare dove vive, entrando a casa della vittima per violentarla. La donna ha reagito e badalotti l’avrebbe scaraventata dal terzo piano. La morte è stata immediata. A quel punto Badalotti, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, è sceso in strada, ha caricato il cadavere completamente nudo su una carriola e con questa l’ha portato nel canale dove verso le 9 una donna a passeggio col cane l’ha notato. Era piena di graffi e aveva la testa rotta.

Quando si è sparsa la voce del ritrovamento di un cadavere, in tanti sono andati sul canale per vedere o sapere qualcosa: tra questi anche Badalotti.

Nel frattempo una figlia della donna morta era arrivata a casa della madre per farle visita. Entrando in casa ha notato le tracce di sangue e ha dato l’allarme. Badalotti è stato fermato dai carabinieri mentre stava rientrando a casa.

Gli inquirenti non avrebbero dubbi che si tratti proprio dell’assassino e, in attesa di un esame del cadavere, sospettano che il movente possa essere stata la violenza sessuale, anche se non si è in grado di dire che sia stata consumata.

© Riproduzione Riservata

Commenti