Mancano ancora due mesi ma i napoletani già si preparano ad invadere Torino per l’ultima partita di campionato. Juventus-Napoli, domenica 22 maggio alle ore 15, potrebbe valere il Terzo scudetto della storia partenopea. Un appuntamento con la storia al quale nessuno vuole mancare. E su internet i tifosi azzurri si sono subito scatenati a caccia dei biglietti per un posto all’Olimpico. Il problema è che la capienza attuale dello stadio è limitata a soli 27.168 posti. Ce ne vorrebbero il doppio o il triplo per accontentare le richieste.

E’ probabile che molti supporters della Juventus, come gli abbonati, decidano di disertare l’ultimo atto dell’ennesima stagione deludente che vedrà la Juve fuori dalla Champions e che, nella migliore delle ipotesi, vedrà probabilmente la vecchia signora di nuovo confinata nel limbo dell’Europa League.

Il 22 maggio i napoletani di tutta Italia e provenienti anche dall’estero vorranno essere invece a tutti costi a Torino, anche solo per respirare l’aria di un tricolore atteso ventuno lunghissimi anni, e secondo le prime stime almeno 30-40 mila tifosi sono pronti a partire per vivere la domenica della gloria.

Non ci potrà essere divieto o limitazione che tenga, per arginare la marcia su Torino.

C’è chi sostiene che, per una volta, i tifosi della Juve siano intenzionati a gemellarsi con quelli del Napoli, pur di non vedere campioni d’Italia le due milanesi.

L’Olimpico di Torino sarà imbandierato di azzurro. Non ci sono dubbi. Adesso toccherà al Napoli alimentare un sogno straordinario che, mai come stavolta, rischia di diventare realtà.

Sono in tanti a sostenere che se davvero il 2 aprile l’Inter fermerà il Milan nel derby, la partita che assegnerà lo scudetto a quel punto sarà senza dubbio Napoli-Inter, anticipo in programma sabato 14 maggio alle 20.45.

Il Milan vede il baratro, Inter e Napoli sono pronte a giocarsi il campionato in 90 minuti nella bolgia infernale del “San Paolo”. E non è difficile immaginare quale sarà il clima quella notte.

Ecco perchè quel 22 maggio a Torino, in effetti, è già ad un passo…

© Riproduzione Riservata

Commenti