Simbolico ed importante annuncio del direttore dei Salesiani di Taormina, don Enzo Biuso, dal quale riceviamo e pubblichiamo la seguente nota. “Caro Emanuele, porto a conoscenza i nostri concittadini che in vista di sabato 19 marzo, in occasione della festa di San Giuseppe e dunque ricorrendo quel che fu l’inizio dell’Oratorio Salesiano “S.Giorgio” inaugurato il 19 marzo 1911, di cento anni fa, le Poste Italiane ci hanno concesso, dietro richiesta del Comune e nostra, un annullo filatelico per l’occasione”.

“Il timbro – spiega il direttore dei Salesiani – ha la statua di Don Bosco con lo sfondo dell’Etna e del Teatro Antico. Il tutto avverrà il 19 marzo 2011 dalle ore 16,30 alle 19,30 nella sala mostra accanto la Chiesa di S.Giuseppe. Per l’occasione abbiamo stampato una cartolina speciale da collezione”.

Un altro momento di rilievo, quindi, nelle celebrazioni dei 100 anni dei Salesiani a Taormina, in una comunità che per altro ha onorato e continua a celebrare Don Bosco e l’impegno dei Salesiani, divenuti ormai una presenza indissolubile e imprescindibile della città.

Le celebrazioni del centenario dei Salesiani, che proseguiranno per tutto il 2011, sono state caratterizzate nelle scorse settimane da diverse funzioni liturgiche, la collocazione di festoni in Corso Umberto, e la Solenne Processione di Don Bosco.

Quest’ultimo appuntamento, a Taormina mancava ormai dal lontanissimo 1961 ha richiamato allora l’attenzione di tutti i taorminesi ma anche di diversa gente appositamente giunta nella località jonica da altri paesi dell’hinterland.

E come don Biuso ha sottolineato in una sua lettera alla città “il centenario non deve essere un ricordo nostalgico o sentimentale, ma una ripartenza per un sogno che deve continuare al servizio della gioventù e dei Taorminesi che ci vogliono sempre bene e che certamente ce ne vorranno”.

© Riproduzione Riservata

Commenti