E’ di omicidio colposo l’accusa per Airbus nell’inchiesta sull’incidente aereo del volo Rio-Parigi che nell’estate del 2009 precipitò al largo del Brasile causando la morte di 228 persone. Lo ha annunciato il presidente della società, Thomas Enders confermando che Airbus e’ sotto inchiesta e che anche la Air France e’ stata convocata in tribunale.

Saranno intanto lanciate nuove operazioni di ricerca nell’Atlantico che ha restituito solo 50 delle 228 vittime e il 3% della struttura dell’aereo.

Nell’ambito del disastro aereo la magistratura indaga sul costruttore europeo di aerei Airbus. La verità comunque resta lontana.

Airbus ha affermato che al momento non si può ricercare le responsabilità dal momento che gli investigatori non hanno ancora determinato la causa del disastro dell’Airbus 330 di Air France, avvenuta nel corso di una tempesta equatoriale.

© Riproduzione Riservata

Commenti